SIGMUND FREUD

La vita e gli inizi


Sigismund Schlomo Freud nasce a Freiberg nel 1856 da una famiglia israelita. Qualche anno dopo,nel 1877, abbrevia il suo nome in Sigmund. Freud e' ateo e avversa tutte le religioni, come lui stesso ben esplicita nel suo L'avvenire di un'illusione. La sua carriera scolastica comincia a Vienna dapprima alla facoltà di Scienze dedicandosi alla ricerca pura.



Costretto da problemi economici a lasciare la facoltà di Scienze, si iscrisse a medicina. Si laureoò nel 1881. Quattro anni dopo ebbe la libera docenza in neuropatologia e vinse una borsa di studio che sfruttò per andare a Parigi dal maestro Charcot che ai tempi era il più grande neurologo in Europa
Molti dei pazienti di Charcot sono 'isterici' e il metodo da lui usato era l'ipnoterapia la quale porta l'interessamento dello stesso Freud a livelli altissimi.
Nello stesso periodo a Vienna, Joseph Breuer usava l'ipnosi come metodo di cura dei pazienti isterici. Questo metodo veniva chiamato da Breuer, 'Metodo Catartico'. Freud comincia a collaborare con Breuer era un medico generico fino al punto da convincerlo ad approfondire e pubblicare le sue scoperte.


Piano piano però Freud si allontana da questa visione. Dalla madre e quindi dal padre riceve i primi rudimenti. Poi si iscrive ad una scuola privata, e dall'eta' di nove anni frequenta con grande profitto per otto anni l'Istituto Superiore Sperl Gimnasyum. Sino alla maturita', conseguita a diciassette anni, dimostra grandi capacita' intellettuali tanto da ricevere una menzione d'onore.

Durante il corso di laurea matura una crescente avversione per gli insegnanti che considera non all'altezza; l'insoddisfazione lo spinge a sviluppare un senso critico che, di fatto, ritarda l'ottenimento della sua laurea in medicina (marzo 1881). Dopo la laurea si reca in Inghilterra e, successivamente, lavora in un laboratorio di zoologia diretto da Carl Friedrich Claus a Vienna. Fu qui che prese contatto con il darwinismo.
L'aspirazione all'indipendenza economica lo spinge a dedicarsi alla pratica clinica, lavorando per tre anni presso l'Ospedale Generale di Vienna con pazienti affetti da turbe neurologiche. Questa disciplina, essendo molto piu' remunerativa, gli avrebbe permesso di sposare la sua futura moglie, Martha Bernays. Fu proprio mentre lavora in questo ospedale, nel 1884, che Freud comincia gli studi sulla cocaina, sostanza allora sconosciuta.

Nel 1885 otiene la libera docenza e cio' gli assicura facilitazioni nell'esercizio della professione medica. La notorieta' e la stima dei colleghi gli permette una facile carriera accademica, sino ad ottenere la cattedra di professore ordinario.
Nel biennio 1885-1886 inizia anche gli studi sull'isteria e con una borsa di studio si reca a Parigi, dove in quel periodo e' attivo Jean-Martin Charcot. Questi suscita notevole impressione sull'ancora giovane Freud, sia per i suoi metodi sia per la sua forte personalita'. Le modalita' di cura dell'isteria attraverso l'ipnosi, insegnatagli da Charcot, sono state applicate da Freud dopo il suo rientro a Vienna, ma i risultati furono deludenti, tanto da attirarsi addosso le critiche di numerosi colleghi. Il matrimonio con Martha Bernays era stato piu' volte rimandato a causa di difficolta' che apparivano a Freud insuperabili e quando, il 13 maggio 1886, riesce finalmente a sposarsi, vive l'avvenimento come una grossa conquista. Appena un anno dopo (1887) nasce la prima figlia, Mathilde seguita da altri cinque figli di cui l'ultima, Anna, diventa un'importante psicoanalista.

Nel 1886 inizia l'attivita' privata aprendo uno studio a Vienna; utilizza le tecniche allora in uso, quali le cure termali, l'elettroterapia e l'idroterapia, ricorrendo anche all'applicazione dei magneti, una tecnica in uso fin dal 1700 che si credeva fosse in grado di agire sul sistema nervoso dei pazienti, ma non rileva risultati apprezzabili. Utilizza allora la tecnica dell'ipnosi ma non ottiene i risultati che si aspetta. Il 23 settembre 1897 viene iniziato "nella comunita' fraterna" della Loggia Massonica del B'nai B'rith di Vienna, un anno dopo la sua fondazione. Freud e' professore di neuropatologia e le teorie sulla psicoanalisi hanno ancora poca eco e considerazione nella scuola di medicina dell'epoca.

| attuale | - | 2 | - | 3 | - | 4 | - | successivo |